Ottavo GIORNO

 

Preghiera Iniziale

Gloria al Padre, e al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre, nei secoli dei secoli, amen.

 

O Chiave e porta del Paradiso,

fa che giungiamo ove di gloria sei coronata. Amen

La Parola

La Resurrezione:Le disse Gesù:”Donna perché piangi? Chi cerchi?” Essa pensando che fosse il custode del giardino, gli disse:” Signore, se l’hai portato via tu, dimmi dove lo hai posto e io andrò a prenderlo.” Gesù le disse:”Maria!” Essa allora voltatasi verso di lui, gli disse in ebraico:”Rabbunì”, che significa Maestro.

Meditiamo:

“…Mi disse inoltre che appena Risorto, si era mostrato a Nostra Signora perché ne aveva gran bisogno. Il dolore la teneva così assorta e alienata che non riusciva a tornare in sé, neppure per godere di quella gioia. E da ciò capii qualche cosa di quella mia trafittura, benché assai diversa da quella della Vergine. Come sarà stata la sua? Il Signore stette con lei molto tempo, essendo ciò necessario per consolarla”. (S. Teresa D’Avila, Relazioni, 15)

 

Preghiamo

O Maria, Donna della Prima Ora, della Buona Speranza e dell’Eterno Consiglio, ti preghiamo di illuminare le menti dei nostri governanti e politici, per una società più solidale, volta all’accoglienza dei bisognosi e degli ultimi, ed attenta alla cura della natura e del creato, fonte di vita, che Dio ci ha donato.

 

Ave o Maria…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *