Novena di Natale

Nono giorno, 24 Dicembre

“Sentinella, quanto resta della notte, Sentinella quanto resta della notte?” (Isaia 21,11)

Tutto questo avvenne, perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore, per mezzo del profeta:”Ecco la Vergine concepirà e partorirà un Figlio, che sarà chiamato l’Emmanuele, che significa Dio con noi.”

 

 

Meditazione

La verità germoglierà sulla terra: E’ il Salvatore. La giustizia si affaccerà dal cielo. La giustizia è ancora il Salvatore. Come è germogliata dalla terra? E come si è affacciata dal cielo?E’ germogliata dalla terra, nascendo come uomo; si è affacciata dal cielo, perché Dio è sempre nei cieli. E’ nato dalla terra, ma colui che è nato dalla terra è sempre in cielo, perché Dio è dovunque.

Noi siamo suo popolo, siamo le sue creature. Per questo Egli è germogliato dalla terra e si è affacciato dal cielo: per adempiere ogni giustizia, e aver compassione dell’opera sua. ”Il Signore elargirà il suo bene (Sal 84,13) E’ venuto in mezzo a noi per usare misericordia sulle sue creature. Non disperate per il fatto che una sola volta egli è nato da Maria: ogni giorno egli nasce in noi. La nostra terra darà il suo frutto. Anche noi possiamo generare Cristo, se vogliamo. E la nostra terra darà il suo frutto, col quale si possa fare quel pane celeste di cui si è detto: ”Io sono il pane vivo, disceso dal cielo”(Gv 5,51).

  1. Girolamo (Discorsi del IV-V secolo)

 

 

Orazione

Affrettati, non tardare. Signore Gesù; la tua venuta dia conforto e speranza a coloro che confidano nel tuo amore misericordioso. Tu sei Dio e vivi e regni con Dio Padre, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *